le parole più delle pietre

                                                                                                      

selvatorta1.jpg

 


 

I ricordi più durevoli della vita degli uomini, la memoria che più di ogni altra sa sfidare il tempo non é la pietra nè il bronzo: incredibilmente sono le parole!

E’ la riflessione che faccio quando sulla strada che va al mare, vicino a Monsano leggo l’insegna di una strada che recita Via di Selvatorta.

Siccome è in mezzo a campi di grano, di girasoli, di erba medica mi sono sempre chiesta come mai (io mi faccio  spesso domande oziose).

Poi ho trovato la carta  che riproduco, che rappresenta il territorio nel 1400  e lì in mezzo c’è “lo cerreto di selva torta”. Come dire la foresta di querce.

Ecco spiegato: la selva non c’è più, le querce nemmeno, ma la parola ha resistito, per 600 e più anni e se ne va tranquilla verso il futuro, anche sulle mappe di Google.

le parole più delle pietreultima modifica: 2012-02-03T17:49:00+00:00da scanfesca
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*